TdM
Ultime News
v Notizie dal Borgo
Alle stampe un racconto inedito di J.R.R. Tolkien

Arriva a sorpresa in libreria un'opera inedita dell'autore del Signore degli Anelli, preparata per la stampa dal figlio Christopher Tolkien

Con un annuncio sorprendente CNN ha riportato che Christopher Tolkien, figlio di J.R.R. Tolkien, ha completato e preparato per la pubblicazione un racconto inedito del padre, The Children of Hurin. L'annuncio è stato originariamente dato dalle case editrici Houghton Mifflin e HarperCollins, che pubblicano i lavori dello scrittore rispettivamente negli Stati Uniti e in Inghilterra. La pubblicazione da parte dei due editori è prevista in contemporanea per la prossima primavera. Al momento non abbiamo notizie sulla possibile data di pubblicazione nel nostro paese.

Christopher Tolkien non è nuovo a queste imprese, che spesso hanno provocato nei fan reazioni contrastanti. I critici obbiettano a Christopher che non tutte le bozze devono essere necessariamente portate alle stampe, e che se l'autore ha abbandonato certe idee una ragione c'è: completare, a volte con interventi significativi, ogni singolo abbozzo di idea del celeberrimo padre sembra dimostrare un interesse maggiore per le sicure vendite che per la qualità dell'opera.

Di contro, i sostenitori ricordano che dei quattro figli di J.R.R. Tolkien Christopher è sempre stato quello più coinvolto nel mondo fantastico del padre, che ha seguito da vicino sia ai tempi del Signore degli Anelli che nella sistemazione (mai completata da Tolkien padre) del Silmarillion: il suo punto di vista sulla Terra di Mezzo è innegabilmente privilegiato.

Noi ci limitiamo a ricordare che queste operazioni di completamento e continuazione post-mortem non sono né nuove né limitate al solo fantasy, e che spesso hanno avuto risultati ben più poveri di quelli ottenuti finora da Christopher Tolkien.

A lui si deve l'editing per la stampa del già citato Silmarillion, sicuramente il più famoso tra i lavori incompiuti del genitore, l'approvazione della biografia scritta da Humphrey Carpenter e l'editing della corrispondenza di J.R.R. Tolkien, pubblicata in Italia con il titolo La Realtà in Trasparenza, una straordinaria finestra sulla vita e la personalità del professore inglese.


by Sheer_88, 19th Settembre 2006 - 11:06 PM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
Lo hobbit nel 2007?

I fan del Signore degli Anelli si tengano stretti alla loro seggiola (e se sono in piedi, si siedano) perché si rischia lo svenimento: pare che la lavorazione del film Lo Hobbit possa cominciare nel 2007.

Chiariamoci subito: stiamo parlando di una voce non confermata, di uno dei tanti rumor della rete. Ma la notizia è talmente eclatante che dovevamo darvela.

 

Si parte dal fansite TheOneRing, dove uno dei loro “infiltrati” dell’industria cinematografica ha mandato una mail. Ecco la traduzione:

 

"Ero negli uffici di New York di New Line (casa produttrice del Signore degli Anelli, n.d.r.) per discutere dei progetti futuri, quando ho scoperto qualcosa di molto interessante fra i progetti per il prossimo anno. Bilbo lo Hobbit era chiaramente indicato su quello che mi è sembrato essere il mese di luglio 2007. Non ho potuto indagare più a fondo a causa della riunione, ma lo Hobbit era scritto nero su bianco. Speriamo che sia un progetto di Peter Jackson!"

Qui il pezzo originale: www.theonering.net/index.shtml.

L'annotazione carpita negli studi della New Line potrebbe essere riferita al coinvolgimento nel nuovo gioco targato EA Games: The White Council, RPG per XBox. Certo definire il gioco 'Lo Hobbit' è un po’ azzardato (l’argomento è diverso), ma l’ipotesi non è da escludere.

 

Inutile dire che il primo romanzo di J.R.R. Tolkien è nei sogni dei fan fin dalla versione cinematografica della Compagnia dell’Anello, quando il regista Peter Jackson ha mostrato al mondo quale splendida forma era possibile dare ai sogni dello scrittore inglese.

Per i neofili ricordiamo che il romanzo Lo Hobbit è un prequel alla trilogia del Signore degli Anelli, racconta cioè l’avventura di Bilbo Baggins, Gandalf e di tredici nani capitanati da Thorin Scudodiquercia, alla riconquista della Montagna Solitaria per recuperare il favoloso tesoro custodito dal drago Smaug. Durante i viaggio Bilbo troverà l’Unico Anello nella caverna di Gollum.

 

Le speculazioni su cast tecnico e protagonisti sono ovviamente per ora inutili.

Ci limitiamo a osservare che Ian Holm, già Bilbo nella trilogia jacksoniana, ha ormai settantasette anni, e sembra improbabile vederlo interprete di una versione giovane del personaggio; anche se, bisogna ammette, nel prologo della Compagnia dell’Anello, dove si vedeva per un attimo un Bilbo giovane, il make-up sembrava davvero efficace.

Mentre è notizia di questi giorni la decisione di Peter Jackson di produrre Dambusters, film sulla seconda guerra mondiale, che segnerà l'esordio di Christian Rivers, direttore dell'animazione in "King Kong."

 

Con le dita incrociate (anche quelle dei nostri piedi pelosi), vi terremo informati.

Fonte: FantasyMagazine


by Sheer_88, 5th Settembre 2006 - 10:27 AM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
Il Richiamo dei Lupi 2006

L'associazione Cavalcalupi di Mestre (VE) farà un evento ludico, medievale-fantasy stile Hobbiton però con più giochi dove tutti possono provare gdr nuovi. L'ingresso è gratuito e l'evento si svolgerà il 3-4 giugno in villa Franchin a Mestre.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.cavalcalupi.it, che presenta anche un dettagliato programma della manifestazione!

News data su segnalazione di Sifkirso


by Sheer_88, 19th Mag 2006 - 06:45 PM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
Arriva on-line anche la Terra di Mezzo

Previsto entro la fine dell’anno il rilascio di un videogioco di ruolo on-line ambientato nell’universo del Signore degli Anelli

La saga di Lord of the Rings di J.R.R. Tolkien ha ispirato negli ultimi anni una lunga serie di videogiochi, che hanno sfruttato l’enorme effetto mediatico della trilogia cinematografica di Peter Jackson per offrire agli appassionati nuove vie per entrare nel fantastico mondo della Terra di Mezzo. Quasi tutti i generi sono stati toccati, a cominciare dalla serie di action-rpg che hanno seguito passo passo i tre capitoli sul grande schermo, proposti dalla EA Games con discreto successo di pubblico e di critica. Sempre alle vicende del film si sono ispirati poi due ottimi giochi di strategia in tempo reale (Lord of The Rings:Battle for Middle Earth I e II) che sono riusciti a ricreare alcune delle battaglie più spettacolari.

Ma ora, come per ogni saga fantasy che si rispetti, sta per arrivare l’immancabile MMORPG (Massive Multiplayer Online RPG) dal titolo The Lord of The Rings Online: Shadows of Angmar, ormai prossimo al rilascio dopo quasi quattro anni di lavoro. Sviluppato dalla Turbine Entertainment, che ha lavorato anche al recentissimo Dungeons & Dragons Online: Stormreach e distribuito da Codemasters, questo attesissimo prodotto sarà una delle attrazioni del prossimo E3 che sta per svolgersi a Los Angeles.

Il sito relativo (http://lotro.turbine.com/) è ricchissimo di anticipazioni e screenshots, e in rete cominciano ormai ad apparire le preview con impressioni per lo più positive.

La caratteristica più significativa del gioco è che trae ispirazione diretta dai libri di J.R.R. Tolkien, piuttosto che dalla trilogia cinematografica di Peter Jackson. L’azione si svolge nella parte nord della Terra di Mezzo, spaziando tra la Contea, Breeland e Angmar (che dà il titolo all’intero gioco). Sono previste quattro razze (uomini, nani, elfi e hobbit) e sette classi, con cinquanta livelli di avanzamento a disposizione. La storia si snoderà seguendo il lungo viaggio della Compagnia dell’Anello, ma sarà corredata di quasi seicento quest addizionali, che saranno assegnate di volta in volta da personaggi carismatici quali Boromir e Gandalf.

Inutile dire che come per tutti i migliori MMORPG verrà posta grande enfasi sulla collaborazione tra i giocatori, e in molti casi solo unendo le forze tra maghi, guerrieri e altri personaggi sarà possibile raggiungere gli obiettivi previsti per avanzare nella storia.

La data prevista per il rilascio è novembre 2006, con l’uscita successiva di moduli aggiuntivi già in programma che estenderanno il campo d’azione fino a luoghi mitici quali Gondor e Mordor. Per gli appassionati della Terra di Mezzo, magari già in crisi di astinenza dopo l’abbuffata cinematografica ormai passata, si prospettano nuovamente notti insonni, e furiosi combattimenti contro Uruk-hai, Nazgul e Balrog.

Fonte: FantasyMagazine


by Sheer_88, 5th Mag 2006 - 07:04 PM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
Star Wars aggiunge una dimensione!!!

Il prossimo anno al cinema, una nuova versione di Star Wars Episode IV. Stavolta in tre dimensioni.

Ennesima edizione di Star Wars al cinema. George Lucas ha confermato proprio in questi giorni che sarà il 2007 — in coincidenza col trentesimo anniversario del primo film — l'anno di avvio per il rilascio nelle sale della nuova edizione 3-D della trilogia originale di Star Wars.

La decisione di rilasciare una versione 3-D del primissimo episodio cinematografico nasce dall'enorme successo ottenuto nelle sale anni fa dalla special edition della trilogia originale, in occasione della quale si assegnarono anche nuove numerazioni agli episodi. Per il 2007 è certa la proiezione sugli schermi — o magari, data l'aggiunta della nuova dimensione spaziale, la fuoriuscita dagli stessi — di Star Wars Episode IV: A New Hope. Ma Lucas ha espressamente dichiarato, anche se non ne ha ancora ufficializzato i tempi di rilascio, di voler portare al formato 3-D tutti e sei i film della saga cinematografica.

 

L'idea produttiva annunciata da Lucas non spicca affatto come un episodio isolato nell'ambito del cinema hollywoodiano. Altri titoli notissimi recentemente presi in considerazione dai produttori cinematografici per una trasposizione di 3-D sono la trilogia del Signore degli Anelli di Peter Jackson e quella di Ritorno al Futuro di Robert Zemeckis. Probabile anche una nuova versione di Titanic del regista James Cameron, che attualmente è al lavoro sull'inedito Battle Angel, la cui uscita è prevista per il 2007 direttamente in versione 3-D.

Fonte: FantasyMagazine


by Sheer_88, 1st Mag 2006 - 11:12 AM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
La statua di Barbalbero a Birmingham

Una scultura raffigurante un personaggio del Signore degli Anelli, progettata per la città di Birmingham, sarà spostata per non creare problemi agli automobilisti più distratti.

La statua è alta sei metri ed è stata creata da Tim Tolkien, famoso scultore inglese, nonché illustre pronipote dello scrittore J.R.R. Tolkien, autore della trilogia del Signore degli Anelli.

La statua di Tim Tolkien raffigura il personaggio dell’Ent Barbalbero ed è collocata presso una piazza di Moseley, sobborgo in stile vittoriano di Birmingham interamente immerso nel verde e situato a circa 3 chilometri a sud dal centro cittadino.

Per non creare problemi alla circolazione, lo scultore ha proposto una collocazione in mezzo agli alberi anziché sul manto stradale, così da restare nascosta alla vista dei guidatori.

La sua idea per un tributo all’opera del Signore degli Anelli prende forma per la prima volta intorno al 1990, in seguito alle voci che prevedevano la costruzione di un’area celebrativa sempre presso Moseley, connessa all’opera fantasy. Il sobborgo di Birmingham non è nuovo a fonti d’ispirazione di questo tipo. Lo stesso J.R.R Tolkien si è ispirato al verde che caratterizza quei luoghi, prendendone spunto per creare diversi scenari (un esempio su tutti la Contea) del libro e rielaborandone le opere urbanistiche come la torre di Perrot's Folly, edificata a Engbaston, per dare vita ad alcuni particolari menzionati nel secondo libro della trilogia (Le due Torri).

Proprio lo scorso anno una riserva naturale del posto è stata rinomata “The Shire Country Park”, in onore del luogo abitato dagli Hobbit della Terra di Mezzo.

Immagine: http://www.fantasymagazine.it/imgbank/NEWS/barbalbero.jpg

Fonte: www.fantasymagazine.it


by Sheer_88, 13th Aprile 2006 - 09:00 PM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
La Saga di Shannara potrebbe arrivare al cinema?

Da qualche settimana voci non confermate riferiscono che la New Line Cinema, la casa di produzione responsabile del successo di Matrix e del Signore degli Anelli, sembrerebbe interessata all'acquisto dei diritti cinematografici della Saga di Shannara, la più famosa creazione letteraria di Terry Brooks.

Il condizionale è d'obbligo, visto che per ora né la produzione né l'autore hanno confermato, però va ricordato che è noto da tempo come la New Line stia cercando il modo di ripetere lo straordinario successo ottenuto dalla trilogia di Peter Jackson.
Visto in questa luce l'adattamento per il grande schermo delle più note storie fantasy potrebbe essere una soluzione cercata: la recente fortuna al botteghino del primo film del ciclo di Narnia ha confermato a chiunque ne dubitasse che il genere fantastico è oggi un filone d'oro per il cinema e che esiste un pubblico quanto mai variegato interessato a produzioni di qualità. Basti ricordare che sono attualmente in corso di realizzazione sia un film su Eragon che la versione animata del ciclo di Earthsea, tutte produzioni che vedranno la luce entro il 2007.

Shannara sembra il candidato ideale per attrarre un folto pubblico, soprattutto perché, forte di 11 romanzi e di alcune altre opere corollarie, l'opera originale e visionaria iniziata da Brooks nel lontano 1977 conta schiere di appassionati in tutto il mondo, Italia inclusa, ed è a tutt'oggi una delle serie del genere più longeve ed amate. Inoltre, la saga di Brooks, considerata da molti un classico del genere, non sembra dare segni di stanchezza, visto che in agosto uscirà negli Stati Uniti Armageddon's Children, il nuovo libro della trilogia di prequel a cui l'autore ha lavorato negli ultimi anni.

Se le intenzioni della casa di produzione fossero confermate resterebbe da vedere quali romanzi verrebbero adattati, visto che sembra impossibile persino per la New Line Cinema pensare di trasformare più di dieci libri in altrettanti film. Per ora il soggetto più probabile sembra essere La Spada di Shannara, la prima opera di Terry Brooks.

Fonte: Fantasymagazine.it


by Sheer_88, 2nd Aprile 2006 - 10:08 PM Commenti(3), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
Premio Silmaril

 

 

 
Società Tolkieniana Italiana

 12° Premio Silmaril

La Società Tolkieniana Italiana bandisce il
12° Premio Silmaril
categoria Racconto e Illustrazioni

 Regolamenti - - - - - - - - - - - - - STI Home

 


by Finrod, 19th Marzo 2006 - 05:01 PM Commenti(0), Leggi tutto
v Notizie dal Castello
Auguri di buon 2006.

Anche il 2005 si sta per chiudere e un nuovo anno è alle porte.

Il bilancio del vecchio anno è stato molto positivo per le Terre di Mezzo che si sono evolute e si sono ingrandite in modo eccezionale.

Le novità che sono state introdotte sarebbero troppo numerose da elencare, ma tra le ultime si possono ricordare:

- le Avventure con i Dadi;

- i Racconti Collettivi;

- la Grafica restaurata;

- il nuovo Invio del Materiale;

- i Blog.

La continua evoluzione delle Terre è dovuta a tutti gli utenti che le abitano e la animano, ed è per loro che tutto lo Staff si dà tanto da fare.

Siamo arrivati a 847 utenti registrati ( anche cancellando di tanto in tanto gli utenti con zero messaggi ne risultano 477 ) e a quasi 47.000 messaggi lasciati sul forum.

Questi risultati ci rendono particolarmente fieri dell'andamento delle Terre e speriamo che il nuovo anno porti altrettante soddisfazioni.

Il ringraziamento di noi amministratori va al nostro fantastico Staff composto da:

Finrod, K4rn4K, Loto e Xelloss con la carica di ViceAmministratori

AnimaNera, Gloss, LadyAncev e Nevyn con la carica di Moderatori

Lucailario e Raven con la carica di Redattori

e poi a tutti gli altri utenti, troppo numerosi per essere ringraziati singolarmente, ma ognuno a suo modo speciale per noi!

Con l'augurio di avervi qui con noi anche l'anno prossimo per contiuare insieme questa avventura vi auguriamo un

 

FELICE 2006!!


by Hayne, 31st Dicembre 2005 - 03:15 PM Commenti(2), Leggi tutto
v Notizie dal Borgo
Gildar - Ultima Generazione di Eroi

Gildar - Ultima Generazione di Eroi
di Carnazza's Tower

All'ultimo Hobbiton è stato presentato questo nuovo gioco di ruolo. Gildar è sviluppato e pubblicato da ragazzi italiani. E' indicato più per giocatori di ruolo esperti, essendo un pò complicato nella creazione dei personaggi, ma per quanto riguarda la gestione dell'esperienza e delle abilità sembrerebbe avere un sistema gestionale migliore di D&D.Si trovano delle similitudini con Role Master, (come ad esempio la quantità di tabelle) però è altamente personabilizzabile.

Data di uscita: Disponibile
Prezzo: €30.00
Fonti: Gildar's Home Page
Forum di discussione: Gildar - un nuovo gdr




Segnalato da Sifkirso

by K4rn4K, 19th Settembre 2005 - 10:01 AM Commenti(1), Leggi tutto
 


[ Script Execution time: 0.3130 ]   [ 66 queries used ]


MKPortal 1.0.1a A ©2003-2004 - Tutti i diritti riservati